Attualità

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Attualità

Qui potrete scoprire le novità nei campi della ricerca e della medicina, il programma delle manifestazioni ed eventi benefici o leggere le cronache degli eventi passati.

Vuole rimanere sempre aggiornato?

Si abboni alla infoletter elettronica della Società svizzera sclerosi multipla

REGISTRARSI

Interpretazione degli schemi motori nella SM

L’intelligenza artificiale potrebbe effettuare un’analisi delle anomalie nell’andatura, aiutando a filtrare tra le persone con sclerosi multipla quelle che presentano un elevato rischio di imminente peggioramento della malattia, allo scopo di garantire un trattamento individuale e molto mirato.

L’attenzione consapevole può aiutare ad alleviare le forme depressive e la stanchezza nelle persone colpite da SM

L’attenzione consapevole, in inglese «mindfulness», non è solo una parola vuota, spesso utilizzata a sproposito. No, per le persone colpite da SM un’attenzione consapevole e mirata rispetto al momento presente può aiutare a ridurre le forme depressive. È quanto risulta da un recente studio pubblicato in Germania. Di particolare rilievo è il fatto che la stanchezza (fatigue) spesso accompagnata dalla depressione può essere a sua volta eventualmente mitigata.

Ricerca sulla SM: una nuova procedura per individuare tempestivamente i disturbi della vista è in sviluppo

I disturbi della vista causati dall’infiammazione di un nervo ottico sono tra i problemi più frequenti correlati alla sclerosi multipla (SM). Una procedura di risonanza magnetica (RM) altamente sensibile e di nuova generazione potrebbe essere utile in futuro per rilevare in modo molto più accurato i disturbi della vista. La Società svizzera SM ha sostenuto finanziariamente il progetto di ricerca.

Stigmatizzazione delle persone con SM

Nell’ambito di uno studio europeo, nel 2018 l’EFNA (Federazione europea delle società di neurologia) ha condotto un sondaggio a cui hanno partecipato 1’373 persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni, provenienti da 37 paesi diversi e che convivono con una malattia neurologica. Tra queste figuravano anche 95 persone colpite da SM di 19 paesi differenti. Lo studio verteva in particolare sulla stigmatizzazione delle persone con malattie neurologiche.

A tu per tu con Annarella

In occasione della Giornata Mondiale della SM, la Società svizzera SM vi presenta le storie di Silvia, Jonathan e Annarella - tre persone con SM che vivono in Ticino - per portare all’attenzione dell’opinione pubblica i pregiudizi e gli stereotipi riguardanti la malattia, ma anche le difficoltà che si incontrano nella vita quotidiana.

×