Dettaglio

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Ecco a cosa devono prestare attenzione i famigliari curanti durante la crisi causata dal coronavirus

In questa situazione straordinaria, i famigliari curanti devono cavarsela da soli ancora più del solito. Ecco perché è di fondamentale importanza proteggere adeguatamente se stessi e la persona assistita, riflettendo anche in merito a eventuali soluzioni nel caso in cui si dovesse contrarre la malattia.

In questa scheda informativa dell’Ufficio federale della sanità pubblica (PDF) potete trovare raccomandazioni importanti per proteggere voi stessi e la persona a cui prestate assistenza. Questa pagina contiene anche consigli utili sui comportamenti da adottare nel caso in cui non viviate nella stessa economia domestica.

Come dovreste organizzarvi nel caso in cui vi ammalaste e non poteste prendervi cura della persona di cui siete responsabili? Vale sicuramente la pena annotare per iscritto quanto segue:

  • Il tipo di assistenza di cui ha bisogno la persona in questione
  • Chi deve essere contattato (ad es. i famigliari)
  • Cosa può fare in autonomia la persona assistita
  • Quali sono i farmaci da assumere
  • La presenza o meno di un testamento biologico e, se disponibile, dove reperirlo

La Società svizzera SM fornisce un utile modulo per raccogliere tali informazioni: in questo modo, altre persone curanti riusciranno a sostenervi più facilmente.

Oltre ad attuali questioni di natura pratica, bisogna sottolineare che la Società SM fa parte della CIFC, la Comunità di interesse Familiari curanti, il cui obiettivo è rappresentare in generale a livello politico i diritti dei parenti che si occupano di persone bisognose di assistenza. In questo momento si chiede alla politica di non dimenticarsi dei famigliari curanti. Ecco perché sono state inviate cinque richieste concrete al Consiglio federale (solo in tedesco).

×