Dettaglio

Rivista FORTE: Ballare nonostante la SM

Dino e Ivana Dillena sono una coppia da oltre 40 anni e non permettono alla SM di mettergli i bastoni tra le ruote. Un nuovo hobby e le offerte della Società SM contribuiscono molto alla loro qualità di vita.

«Davanti all’altare ci siamo detti sì nella buona e nella cattiva sorte. E ora è arrivata la cattiva sorte», dice Dino Dillena. Sua moglie  soffre di SM ed è costretta a utilizzare la sedia a rotelle: la metà sinistra del suo corpo è paralizzata. In passato alla coppia piaceva andare a funghi, sciare e ballare, ma anche se non possono più fare queste cose altrettanto liberamente, non si sentono limitati. «La sedia a rotelle è semplicemente qualcosa che mi appartiene», dice Ivana Dillena. E il marito spiega: «Certo, alcune cose sono diventate impossibili, ma non è che non possiamo più fare niente.» La coppia infatti, ha scoperto un nuovo hobby: quello del ballo. Ivana volteggia con la carrozzine e Dino la accompagna.

Ulteriori interessanti articoli di questa edizione:

Intestino e alimentazione: Il loro ruolo nell’insorgenza della SM
I batteri intestinali hanno un ruolo fondamentale nell’insorgenza delle malattie autoimmuni. Proprio per questo sono in corso ricerche per verificare l’influenza dell’alimentazione in caso di SM.

Guidare l’automobile e parcheggiare con la SM
Per molte persone la mobilità è una questione fondamentale. Proprio per questo una nuova miniserie di FORTE approfondisce il tema di «guida e SM».

Si torna nelle classi della Scuola Club
Anche in Ticino si può ballare. Da settembre l’offerta di Atelier creativi e formativi in collaborazione con la Scuola Club di Migros Ticino è presente nelle sedi di Bellinzona, Locarno e Lugano. Formazione, ma anche tanto divertimento attendono le persone con SM e i famigliari grazie a corsi come il ballo, la musica, le lingue e l’arte!

Rivista FORTE 2017/04

>> Ordine la rivista FORTE