Dettaglio

Finanziamento delle cure: un dovere dei Cantoni

Secondo il Tribunale federale, i Cantoni sono tenuti a sostenere integralmente il finanziamento residuo delle prestazioni sanitarie.

Il 13 agosto 2018 il Tribunale federale ha pubblicato una sentenza del 20 luglio 2018 sul finanziamento residuo delle spese sanitarie. Fortunatamente il Tribunale federale si è pronunciato in modo chiaro e ha deciso che i Cantoni sono tenuti a sostenere integralmente il finanziamento residuo delle prestazioni sanitarie: se le spese sanitarie non sono coperte dai contributi limitati per legge dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie e degli assicurati, i Cantoni (o i loro Comuni) devono pagare integralmente i costi residui, anche se il diritto cantonale prevede massimali, come ad esempio i costi standard.

Secondo il Tribunale federale, il fatto che in singoli casi i massimali cantonali non coprano i costi è incompatibile con l’obbligo di finanziamento residuo dei Cantoni ai sensi dell’articolo 25a LAMal. Dal punto di vista del Tribunale federale, dal dibattito parlamentare emerge chiaramente che i costi residui debbano essere finanziati integralmente dai Cantoni o dai Comuni.

Testo: Curaviva, Associazione degli istituti sociali e di cura svizzeri
×