Dettaglio

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Il Covid-19 nelle persone con SM: forte partecipazione della Svizzera a un registro internazionale

Una parte del registro europeo dei pazienti LEOSS è dedicato alle persone con SM. Sei centri SM svizzeri concorrono attivamente alla raccolta delle informazioni necessarie. Il PD Dr. Robert Hoepner dell’Ospedale Universitario di Berna, in occasione del «SM State of the Art Symposium», ha presentato a nome di tutti i centri svizzeri partecipanti le conclusioni finora tratte da questi dati. 

In Europa, le informazioni sul decorso dell’infezione da SARS-CoV-2 confluiscono in vari registri di pazienti di grandi dimensioni, tra cui il registro LEOSS (acronimo di Lean European Survey on SARS-CoV-infected patients), che fino a novembre 2020 ha raccolto i dati di 5449 pazienti colpiti da Covid-19, 65 dei quali rappresentati da persone con SM.

Forte partecipazione dei centri svizzeri

In Svizzera, sei centri SM (Basilea, Berna, Ginevra, Lugano, Lucerna e San Gallo) hanno partecipato alla raccolta dati. Come ricordato dal PD Dr. Hoepner, 24 (17 donne e 7 uomini) delle 65 persone con SM inserite finora nel registro LEOSS provengono dalla Svizzera,

dove la maggior parte dei soggetti con diagnosi di SM ha oltre 46 anni. «Le persone coinvolte hanno quindi un’età superiore a quella che di solito permette di partecipare agli studi scientifici, ad esempio per l’approvazione dei medicamenti contro la SM», ha sottolineato il dottor Hoepner. Nel complesso, il 21% delle persone con SM in Svizzera, composto soprattutto da anziani, non era in terapia al momento della raccolta dati. In generale, i dati svizzeri hanno evidenziato soprattutto il ruolo dell’età nel decorso della SARS-CoV2, più spesso sintomatico nei pazienti più anziani.

Naturalmente occorre ricordare che, in questo tipo di studio con banca dati, l’esecuzione del test e l’eventuale inserimento delle persone interessate nel registro sono subordinate alla presenza dei sintomi di una malattia. La situazione sarebbe stata diversa in uno studio che avesse previsto il test del Covid-19 su tutti i pazienti e le pazienti di un gruppo, a prescindere dai sintomi, suppone il PD Dr. Hoepner. In ogni caso, gli ulteriori risultati di questo e di altri progetti di registro attualmente in corso saranno sicuramente utili per inquadrare meglio il difficile momento provocato da una pandemia senza precedenti.

Conferenza scientifica del PD Dr. Hoepner, Berna (in inglese)

«MS State of the Art Symposium»

L’«MS State of the Art Symposium» è il più importante congresso specialistico sulla sclerosi multipla in Svizzera ed è organizzato dalla Società svizzera sclerosi multipla e dal suo Comitato scientifico. Quest'anno, a causa della situazione pandemica, il simposio si è tenuto in forma virtuale il 23 gennaio 2021.


Ringraziamo i seguenti sponsor per aver sostenuto l’evento

Gold Sponsor
Hollister (Schweiz) / Liberty Medical Switzerland AG

Silver Sponsors
Rehaklinik Zihlschlacht AG | AsFam GmbH

Bronze Sponsors
Berner Klinik Montana | heimelig betten AG | Publicare AG

×