Articoli specialistici

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Articoli specialistici

Scoprite novità interessanti dal mondo specialistico della SM.

La Società SM pubblica regolarmente articoli specialistici sulla sclerosi multipla e su temi, che possono essere interessanti per le persone con SM. Gli articoli sono scritti da personale specializzato e riferiscono su temi attuali della ricerca o generali, che riguardano le persone con SM.

SM e vaccinazioni

Nel contesto dell’«MS State of the Art Symposium», la presentazione del PD Dr. Matthias Mehling dell’Ospedale Universitario di Basilea ha chiarito che le vaccinazioni non sono la causa scatenante dell’insorgenza della SM e che non possono nemmeno provocare degli attacchi. Inoltre, ha evidenziato che le persone con SM possono essere vaccinate contro diverse malattie e che le vaccinazioni sono addirittura fortemente raccomandate.

L’influenza degli acidi grassi a catena corta

Un progetto di ricerca attualmente in corso presso la Ruhr-Universität di Bochum sta studiando l’influenza esercitata sulla sclerosi multipla dagli acidi grassi a catena corta come prodotti del metabolismo del microbioma intestinale. I primi dati pubblicati mostrano che l’alimentazione e il relativo microbioma intestinale possono esercitare un’influenza misurabile sull’insorgenza e sul decorso della SM.

Un nuovo studio conferma le ragioni alla base dell’alto tasso di disoccupazione tra le persone con SM

Il tasso di disoccupazione tra le persone con sclerosi multipla è piuttosto alto: può raggiungere infatti l’80% e riguarda di frequente coloro che si trovano nelle fasi iniziali della malattia. Pertanto, è fondamentale identificare i fattori di rischio specifici e i comportamenti che possono pregiudicare l’attività lavorativa per le persone con SM e individuare così degli obiettivi d’intervento che impediscano la perdita del posto di lavoro.

«MSVirtual2020»: la fatigue o spossatezza, il principale sintomo della SM nella classifica di quelli più gravi

La spossatezza correlata alla SM non è solo uno dei sintomi più frequenti di questa malattia, ma anche uno di quelli più gravi. Questa tesi è stata confermata nell’ambito di uno studio nel quale si è fatto ricorso a un nuovo apposito strumento per la valutazione degli esiti della SM, il cosiddetto «Fatigue Symptoms and Impacts Questionnaire - Relapsing Multiple Sclerosis» (FSIQ-RMS).

×