Event Detail

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Corso online per i famigliari: 12 voci per conviverci meglio!

Online
parenti
libero
gratuito
Il ciclo comprende 3 serate - non può esser fatta l'iscrizione per una sola serata. Il numero di partecipanti é limitato a 12 persone.
28 settembre 2021 | 18.00 - 19.30

Il 30 ottobre è tradizionalmente il giorno dei familiari curanti. Anch’essi sono confrontati con la SM, s’impegnano a organizzare, pianificare, curare, accompagnare, sostenere, fare da autista, prendersi cura delle loro persone con SM per anni, a volte anche decenni. Questo richiede energia e a volte porta a raggiungere i propri limiti. La Società svizzera SM non vuole limitarsi a celebrare il 30 ottobre, ma vuole offrire ai familiari curanti un vero e proprio valore aggiunto nel quadro di un ciclo diviso in 3 parti. Affinché le cose migliorino per loro e per le persone colpite da SM, non solo il 30 ottobre, ma nella vita di tutti i giorni. 

Il ciclo comprende 3 serate. Non sono necessarie conoscenze teoriche o competenze pregresse. L'obiettivo è che i familiari curanti condividano le loro esperienze con gli altri in un ambiente molto personale, su argomenti proposti da loro perché ritenuti importanti per loro. 

Ogni serata inizia con un:

1. La messa in moto  
Si entra, ci si conosce, si chiariscono le aspettative e la motivazione individuale. In seguito si scelgono quali argomenti dovrebbero essere trattati, cosa sta particolarmente a cuore e cosa sta acquistando importanza a causa di cambiamenti esterni (per esempio le nuove prestazioni legali 2021).
La messa in moto serve a riscaldarsi ma, nella seconda e terza serata, anche a fare il punto della situazione: cosa è successo nel frattempo, cosa è stato positivo, cosa negativo?

Essa è poi seguita da un: 

2. approfondimento degli argomenti 
Il ciclo è efficace tanto quanto lo sono il significato e l'intensità degli argomenti portati con sé e all’impegno dei partecipanti nell’andare a fondo dei diversi temi. Le discussioni possono riguardare il ruolo e la responsabilità dei familiari curanti, oppure come si fa a soddisfare le proprie e le esigenze altrui. Si tratta di condividere idee e strategie con gli altri, ma anche ricevere input, magari cambiare il punto di vista di uno o l'altro o fare domande. Idealmente, questo tipo di lavoro con gli altri genera forza, comprensione e un senso di appartenenza. Lo scambio dovrebbe fare bene e promuovere il networking e lo spirito del «noi» anche oltre le serate. Alla fine c'è sempre un riassunto dei punti importanti e una prospettiva futura. 

Moderazione 
Luana Balestra  e Carolina Moggi, Consulenti Società SM 

Osservazione
Il Corso online è un corso attivo (il partecipante ha una funzione attiva, discute e partecipa) fruibile direttamente da casa. Per parteciparvi si necessita di un PC/MAC, laptop, tablet o smartphone con connessione a internet, una webcam e microfono. Il ciclo prevede 3 serate di 90 minuti alle quali possono parteciparvi massimo 12 persone.

×