Dettaglio

Quali sono i possibili sintomi della SM più temuti dai famigliari?

I dati del Registro svizzero SM hanno più volte evidenziato che i sintomi invisibili possono compromettere gravemente la vita quotidiana sia dal punto di vista delle persone colpite che da quello dei loro famigliari. Il grafico del mese attuale si propone di individuare quali sono le disabilità più temute dai famigliari tra quelle che potrebbero insorgere in futuro.

Dal grafico del mese precedente, dedicato al tema dei sintomi invisibili visti dalla prospettiva dei famigliari, è emerso che i problemi considerati da quest’ultimi più gravosi coincidono con quelli indicati dalle persone colpite. Le limitazioni più citate sono state i disturbi della deambulazione e della mobilità, seguiti dalla spossatezza e da una capacità intellettuale ridotta.

Che cosa ha ancora in serbo la SM?

Quali sono i sintomi più temuti dai famigliari che potrebbero manifestarsi in futuro? Anche in questo caso, il sondaggio ancora in fase di svolgimento presso i famigliari e le persone vicine ai soggetti colpiti, offre spunti interessanti.

Come nel grafico del mese precedente, i sintomi citati più frequentemente sono stati i disturbi della deambulazione e della mobilità (34,9%). Tuttavia, a differenza dell’ultimo grafico, anche una capacità intellettuale ridotta è stata indicata con pressoché la stessa frequenza (33,7%). Questi risultati evidenziano come i sintomi invisibili rivestano notevole rilevanza anche in riferimento al futuro, rivelandosi particolarmente gravosi e inquietanti anche dal punto di vista delle persone vicine a quelle interessate dalla malattia.

Con una percentuale rasente il 27%, il terzo sintomo più indicato è stato la perdita di autonomia. La possibilità di condurre una vita autonoma il più a lungo possibile è quindi un aspetto determinante non solo per le persone con SM. D’altronde è comprensibile che eventuali rivolgimenti destino preoccupazione nelle persone vicine. Spesso, infatti, la perdita di autonomia e le conseguenti nuove necessità di assistenza hanno dirette ripercussioni sui famigliari, che talvolta si ritrovano ad assumersi ulteriori responsabilità in materia di assistenza o cura.

Affrontare con anticipo questo o altri possibili sintomi della SM può aiutare a pianificare l’assistenza con lungimiranza e in modo adeguato alle rispettive esigenze nonché a richiedere per tempo l’assistenza necessaria. La Società svizzera SM offre ai famigliari e alle persone vicine una consulenza specifica per tutte le questioni riguardanti non solo l’assistenza, ma anche altre tematiche rilevanti.

×