Dettaglio

Nuovo numero di FORTE: La SM nei giovani adulti

A 27 anni Suzana Radovanovic ha dovuto sopportare già numerose avversità del destino. Come una maledizione, la vita della sua famiglia è oscurata da una malattia inguaribile. Mentre altri alla sua età iniziano la propria carriera professionale, Suzana deve ricominciare ancora una volta da capo.

Suzana Radovanovic aveva appena 23 anni quando le è stata diagnosticata la sclerosi multipla. «Mi ero appena affacciata alla vita e stavo iniziando a costruirne le fondamenta, e poi è successo», dice. Già molto tempo prima della diagnosi ufficiale soffriva di una terribile spossatezza, detta fatigue, che la costringeva a spingersi sempre più oltre i propri limiti sul lavoro. Ha dovuto rinunciare al suo apprendistato come parrucchiera e in seguito abbandonare anche l’impiego presso una lavanderia.

Ora, a 27 anni, si avventura in un nuovo inizio: a metà agosto comincerà il suo apprendistato di commercio. Ma il percorso verso il lavoro dei suoi sogni è stato segnato da molti ostacoli. Leggete nel ritratto di FORTE come Suzana Radovanovic li ha superati.

Altri interessanti contributi nella rivista FORTE

Sclerosi multipla: un destino insormontabile?

Quando si riceve la diagnosi di SM si è assaliti da sentimenti ed emozioni difficili da gestire. Spesso i pensieri affollano la mente senza sosta causando notti insonni e gli ostacoli sembrano semplicemente insormontabili. Il Prof. Dr. Pasquale Calabrese spiega nell’articolo specialistico cosa significa una diagnosi di SM per i giovani e quali strategie possono aiutarli ad affrontare la malattia. 

SM e il desiderio di avere figli: di cosa devono tenere conto le persone colpite?

Tipicamente le persone si ammalano di SM in giovane età, un momento della vita in cui l’idea di creare una famiglia è ancora davanti a loro. Cosa devono sapere le coppie che desiderano avere figli relativamente ai farmaci per la SM? Lisa Dinsenbacher e il Dr. Özgür Yaldizli forniscono una panoramica.

«Investire in un ambiente di lavoro inclusivo conviene.»

Nel corso della propria formazione o della propria vita lavorativa, molte persone con SM si confrontano con la domanda: quali sono i miei diritti? E quanto sostegno posso richiedere? Matthias Leicht-Miranda, responsabile supplente dell’Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità, fornisce una risposta.

Il Cammino di… Alyssa

Nell'intervista, Alyssa parla della sua necessità di fare qualcosa di concreto per le persone con SM. Seguite il suo Cammino di Santiago, sostenetela e sosterrete anche la Società SM!

Un Sindaco «rock» per una città da grande schermo

Alain Scherrer è diventato sindaco della città di Locarno nel luglio del 2015, il giorno del suo compleanno. In questa intervista parla delle sfide della città, del Locarno Film Festival e del suo hobby da rockstar.

×