Dettaglio

Sprachnavigation

Mobile Navigation

Io e la SM: Nina

La Giornata Mondiale della SM 2020 ha come motto #inSiemesiaMopiùforti. Le persone con SM che non si lasciano abbattere, ci raccontano con chi e grazie a cosa sono più forti. Breve e concisa, emotiva e con un po’ di autoironia, l’intervista toglie per qualche istante il peso della malattia incurabile. Un peso che viene suddiviso per un attimo, su molte spalle: #inSiemesiaMopiùforti.

Quale frase sulla SM non vorresti più sentire?
«Non sembri affatto malata!»

Cosa significa per te la SM?
La SM è la mia puttana («MistStück» da un gioco di parole con MS): a volte è la mia migliore amica, ma in cambio, può anche essere la mia più grande nemica. Finché ho il controllo di maggioranza su di lei, va bene.

Che connotazione dai all’espressione #inSieMe+forti?

Intenderei una forte solidarietà nella comunità della SM, io ad esempio ho stretti contatti con molte persone affette da SM. So che non sono sola. Loro mi capiscono subito. Ma in generale anche l'ambiente in cui vivo (famiglia, amici, colleghi di lavoro) mi rafforza sempre con energia positiva. Questo è ciò di cui hai bisogno come persona interessata.

Cosa ti rende forte?

Questa è una domanda difficile. Penso che siano la speranza, la positività e le persone che rendono la SM più sopportabile.

Se la tua SM fosse un animale, quale sarebbe e perché?
Un serpente. È intelligente, ma è anche piuttosto subdolo - attacca inaspettatamente.

Un desidero per il mondo politico?
Più supporto. Non solo per le persone colpite, ma anche per i parenti e gli assistenti.

Un desiderio per la società?

Più comprensione. Niente ragionamenti a compartimenti stagni, la SM è la malattia dalle mille facce! Non si chiama cosi, e purtroppo non tutti capiscono che...

Cosa ti sta a cuore?
La libertà. Mi piace essere libera e mi piace essere coinvolta in nuove avventure.

Una frase per i tuoi cari?

Una sola frase non è sufficiente per esprimere quanto sono felice e grata di averli a fianco. Lo direi a tutti quelli che ci sono sempre per me.

Una frase per i tuoi «nemici»?

Non valgono una condanna.

Il motto della tua vita?
Vivere i sogni, non sognare la vita.

Il tuo libro preferito? Film preferito? Cibo preferito? Che aiutano contro i «momenti no» della SM?
Libro: «Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino».
Film: «Balanceakt»
Cibo preferito: Tutto quello che mi va.

×